lunedì, 28, Settembre 2020

Normativa

Deterioramento facciata edificio e responsabilità dell’amministratore di condomìnio

La sicurezza generale è un tema di grande attualità nel condomìnio ed in caso di deterioramento delle facciate esterne degli immobili condominiali i proprietari di questi ultimi hanno l’obbligo di eseguire i lavori necessari per rimuovere il pericolo per la pubblica incolumità. Il mancato adempimento di quest’obbligo comporta la responsabilità penale non solo dei proprietari ma anche dell’amministratore condominiale che ha il compito di vigilare a tutela e …

Leggi tutto »

Le spese di riscaldamento vanno ripartite in base ai consumi. (Cassazione civile, ordinanza n. 28282/2019)

Se il condominio è dotato di un sistema di contabilizzazione del calore, le spese di riscaldamento dei singoli condomini vanno ripartite in base al consumo effettivo. Questo è quanto ha stabilito la Corte di Cassazione, sez. II civile, con l’ordinanza 11 settembre – 4 novembre 2019, n. 28282. Nel condominio di edifici l’adozione di un sistema di contabilizzazione del calore impone il riparto delle …

Leggi tutto »

No ai condizionatori sulla facciata esterna del condominio se pregiudicano il decoro architettonico

Capita molto spesso, soprattutto nelle grandi città, di vedere edifici condominiali le cui pareti sono colme di condizionatori d’aria applicati alla facciata del fabbricato. Ebbene, l’installazione dei condizionatori sulla facciata condominiale è sempre legittimità o possiamo in qualche modo opporci a questa “bruttura”? Sul punto si è pronunciata la Corte di Cassazione, con la sentenza n. 20985 del 6 ottobre 2014, la quale ha fornito …

Leggi tutto »

Bonus ristrutturazione 2019: ecco come detrarre le spese

La Legge di Bilancio 2019 ha prorogato fino al 31 dicembre 2019 la detrazione IRPEF del 50% per gli interventi di ristrutturazione delle abitazioni e delle parti comuni condominiali, con un limite massimo di 96.000 euro per ogni unità immobiliare. Inoltre l’agevolazione del 50% vale anche per altri interventi: riparazione degli immobili danneggiati dalle calamità naturali, rimozione delle barriere architettoniche …

Leggi tutto »

Spese condominiali straordinarie: il pagamento compete a chi era proprietario dell’unità immobiliare

Una recente pronuncia della Suprema Corte (Cass. Civ., ord. n. 15547 del 22/6/2017) offre lo spunto per chiarire un tema alquanto dibattuto e che spesso ha generato conflitti tra la parte venditrice e l’acquirente nel caso di compravendita di un immobile sito un complesso condominiale. Si tratta della questione relativa al pagamento delle spese condominiali straordinarie e, più precisamente, di …

Leggi tutto »

È consentito aprire un Bed & Breakfast in condominio?

L’attività è compatibile con la destinazione d’uso abitativa dell’immobile in cui si svolge. È possibile aprire un Bed & Breakfast in condominio? Secondo la Suprema Corte di Cassazione ed il Tribunale di Verona sì. Nel caso preso in esame dalla Suprema Corte (sentenza 24707/2014), un condominio evocava in giudizio due condomine dolendosi del fatto che le stesse esercitassero negli appartamenti di …

Leggi tutto »

Niente «reverse charge» del condominio per appalti fino a 200mila euro

Il condominio esce (in gran parte) dall’ambito del «reverse charge», cioè dal meccanismo tracciato dal Dl 124/2019 che imponeva a tutti gli amministratori pesanti responsabilità sul versamento di ritenute fiscali e contributive sugli appalti di opere e servizi. «È di poche ora fa, annuncia RosarioCalabrese, presidente di Unai, l’approvazione degli emendamenti voluti dall’Associazione e da tutti gli amministratori di condominio». Ora …

Leggi tutto »

Linea vita sul tetto, quando è obbligatoria per la sicurezza a norma di legge?

L’obbligo di installare una linea vita sul tetto è previsto dalla legge solo nel caso in cui non vengano installati ponteggi, in quanto l’installazione dei ponteggi è l’opzione da preferire. L’art. 115 del dlgs 81/2008 “Testo unico sulla sicurezza sul lavoro” precisa infatti che va installata una linea vita “Nei lavori in quota qualora non siano state attuate misure di …

Leggi tutto »

L’avviso di convocazione di assemblea: l’amministratore ha l’obbligo di allegare i bilanci consuntivi e preventivi oggetto di approvazione?

Non sussiste alcun obbligo per l’amministratore. Lo conferma la recente sentenza della Corte di Cassazione del 15/10/2018, n. 25693. Secondo gli ermellini “non è configurabile propriamente un obbligo, per l’amministratore condominiale qualora convochi l’assemblea anche per l’approvazione di delibere attinenti a bilanci preventivi e/o consuntivi, di allegare all’avviso di convocazione anche i documenti inerenti a detti bilanci da esaminarsi compiutamente …

Leggi tutto »

Il condominio può cedere il credito a terzi vantato nei confronti di un condomino moroso

Nel caso in cui alcuni condòmini non adempiano al pagamento degli oneri condominiali, al fine di recuperare i crediti vantati dal condominio quasi sempre l’ amministratore conferisce il mandato ad un legale affinché questi proceda mediante ricorso per decreto ingiuntivo. Infatti, l’ art. 63 delle disp. att. del c.c. dispone “Per la riscossione dei contributi in base allo stato di ripartizione approvato …

Leggi tutto »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi